Anatolij Vasiliev

Anatolij Vasiliev è uno dei maggiori maestri del teatro europeo. Nasce nel 1942; dopo gli studi in chimica e due anni sulle navi di ricerca oceanica nel Pacifico, all’età di 26 anni viene ammesso alla facoltà di regia del GITIS (Istituto Statale di Arte Teatrale) dove studia con Marija Knebel’, allieva di Stanislavkij e M. Cechov ed Andrej Popov, uno dei più grandi attori dell’epoca. Con i due maestri si forma allo studio del sistema di Stanislavskij, alla tradizione del realismo psicologico ed al metodo dell’analisi del testo mediante l’azione (detto “il metodo degli etjud”)

Grazie a Marija Knebel’ nel 1973 viene invitato al prestigioso MChAT (Teatro d’Arte di Mosca) dove si trova a dirigere i vecchi attori della “seconda generazione” stanilavkijana, sotto la supervisione di Oleg Efremov; su invito di Popov entra poi nello staff del Teatro Stanislavskij. Dal 1981 è chiamato a collaborare con il Teatro Taganka diretto da Jurij Ljubimov ed avvia la sua carriera di pedagogo prima al VGIK (Istituto Statale di Cinema) poi al GITIS dove affianca Anatolij Efros alla direzione di un corso di regia.

Nel 1987 il Soviet di Mosca apre per Vasiliev un nuovo teatro, che lui chiamerà  Scuola d’Arte Drammatica, chiamando a collaborare gli attori con cui aveva già lavorato negli anni precedenti. La Scuola creata da Vasiliev si impone subito come un modello originale di teatro che lavora sul doppio binario del laboratorio di formazione e dell’allestimento di spettacoli, unendo arte, intelletto, pedagogia ed etica.  Grazie al mutato quadro politico vengono avviate tournées all’estero con gli spettacoli “storici” di Vasiliev (Cerceau, Sei personaggi in cerca di autore, Questa sera si recita a soggetto) i quali destano grande interesse in tutta Europa. Dal 1990 la Scuola d’Arte Drammatica diventa il luogo dove si sviluppa e approfondisce l’innovazione pedagogica proposta da Vasiliev attraverso l’esplorazione delle “stutture ludiche” ed il metodo dell’improvvisazione.

In Italia, negli anni 90, la Scuola di Vasiliev entra in collaborazione con: Workcenter Jerzy Grotowski di Pontedera, Teatro San Giminiano, Festival di Volterra, Teatro Ateneo, Fabbrica Europa, ETI e CSS per l”Ecole des Maitres”, Atelier della Costa Ovest. Vasiliev firma inoltre molte prestigiose regie in Francia, Grecia, Germania, Ungheria.

Dopo la conclusione dell’esperienza della Scuola di Mosca, Vasiliev sviluppa ulteriormente  l’attività come regista e pedagogo in tutta Europa; ed in particolare in Francia, diventando dal 2004 al 2008 direttore del dipartimento di regia dell’ ENSATT di Lione. Sul suo lavoro sono state pubblicate diverse opere in varie lingue tra cui Sept ou huit lecons de théatre (P.O.L.), Anatoli Vassiliev. Maitre de stage (Lansman Cifas), Zwisschen Tradition und Erneuerung (Project Verlag), Anatoli Vassiliev: l’art de la composition (Actes Sud), A un unico lettore, (Bulzoni), L’Ecole des Maitres libri di regia vol. 1 e 2 (Ubulibri)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: